“L’invecchiamento e la morte sono due fatti immutabili della vita, ma come viviamo fino al nostro ultimo giorno non lo è, sta a noi decidere. Possiamo vivere meglio e più pienamente sia ora che nei nostri ultimi anni”

Queste sono le parole di Elizabeth Blackburn, biologa australiana che ha scoperto come l’invecchiamento sia legato alla lunghezza dei telomeri. I telomeri sono piccole particelle che proteggono le estremità dei nostri cromosomi, molto simili alle protezioni di plastica alla fine dei lacci delle scarpe.

Ogni volta che le cellule del DNA si dividono per rinnovare organi e tessuti, i telomeri si accorciano, fino a diventare così piccoli da non riuscire a svolgere la loro funzione di protezione. Quando la cellula perde questa sua protezione, non funziona e non si replica più, e questo ci fa invecchiare.

Per rallentare l’invecchiamento e mantenere una situazione di benessere generale si può quindi agire direttamente sui telomeri.

Se volete impedire che si accorcino, dovete avere una mente libera dallo stress e adottare uno stile di vita sano, caratterizzato da una corretta alimentazione e da attività fisica costante, magari diversificandola in base all’età.

Esercizio fisico: la difesa naturale dei telomeri

Alcuni studi hanno dimostrato come la lunghezza dei telomeri sia influenzata dalla quantità di attività fisica svolta. L’esercizio fisico infatti è un induttore naturale della telomerasi, una proteina che ripara le estremità dei telomeri, donando giovinezza alle cellule.

Uno studio della Brigham Young University conferma che l’attività fisica rallenta l’invecchiamento. Questo studio, svolto su 5823 soggetti di età adulta, ha dimostrato che chi aveva svolto attività fisica regolare per 30 giorni aveva dei telomeri biologicamente più giovani di 9 anni rispetto a chi aveva mantenuto una vita sedentaria.

Sul piano delle calorie, la spesa energetica settimanale consigliata per i soggetti di età tra i 50-70 anni è di 1000 Kcal. Per le persone più giovani il dispendio energetico dovrebbe essere compreso tra 1000 e 2300 Kcal a settimana.

Un simile consumo di energia è possibile attraverso un programma di attività fisica quotidiano che preveda tempi e intensità di allenamento adeguate e scelte in base alle possibilità di ciascuno.

Se correre è troppo faticoso vanno bene anche discipline più moderate, ma altrettanto efficaci, come lo yoga, o una camminata all’aria aperta, purché sia fatta a passo sostenuto per almeno 30 minuti.

 L’integrazione naturale di supporto

Diversi integratori possono supportare i vostri sforzi fisici e aumentare la vostra resistenza muscolare.

Durante lo sforzo fisico, infatti, è importante sostenere la funzionalità del muscolo, migliorando le capacità di ossigenazione, combustione degli zuccheri e allontanamento delle tossine. Agendo su questi aspetti potete ottenere:

  • Maggiore resistenza allo sforzo
  • Minor calo energetico e di potenza
  • Diminuzione di problematiche muscolari come crampi e strappi

Tra gli ingredienti naturali in grado di sostenere il vostro organismo sia da un punto di vista fisico che mentale ci sono:

  • Damiana: sostiene lo sviluppo del muscolo e ha un’azione tonica a livello mentale
  • Suma: ritarda l’arrivo della stanchezza e migliora la gestione delle energie
  • Eleuterococco: consente la massima esplosività del muscolo nella fase di avvio
  • Cordyceps: conferisce forza, vigore e resistenza. Migliora in generale la resistenza e la potenza fisica dell’organismo

Queste sostanze sono adatte a tutti i tipi di sportivo e si possono trovare nell’integratore  Sport 1 Endurance Salugea .

Dopo l’attività fisica, la fibra muscolare perde alcuni nutrienti base per il suo metabolismo come le vitamine, i sali e gli amminoacidi e acquista sostanze di scarto come tossine, radicali liberi e acido lattico.

Al termine dello sforzo, ogni cellula muscolare ha quindi bisogno di ricostituirsi; ha bisogno di ripristinare il suo equilibrio fisiologico, arricchendosi dei giusti nutrienti e liberandosi delle sostanze di scarto prodotte.

Per questo, alla fine dell’esercizio, è importante assumere sostanze antiossidanti, come Melograno, Spirulina e Maqui,  in grado di neutralizzare l’attacco dei radicali liberi e promuovere la rigenerazione cellulare. Queste ed altre sostanze sono contenute nell’integratore Sport2 Recupero Salugea. In questa mia pagina  potete trovare diversi integratori con attività antiossidante.

Grazie a loro e all’attività fisica non avrete solo un buon tono muscolare, ma anche una pelle più tonica e visibilmente più giovane.

Non mi resta che salutarvi augurandovi buon allenamento!